Jesi: per l’8 marzo tolleranza zero sulle "mimose abusive"

Cinque pattuglie di vigili urbani effettueranno "accurati controlli preventivi contro la vendita abusiva di mimose da parte di ambulanti non autorizzati"

La polizia municipale di Jesi ha disposto per la giornata di domani, in occasione della festa della donna, “accurati controlli preventivi contro la vendita abusiva di mimose da parte di ambulanti non autorizzati”. L'iniziativa interesserà l'intero territorio comunale e vedrà impegnate nei controlli due pattuglie di vigili urbani la mattina e tre nel pomeriggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comune ha scelto la linea dura, anzi durissima: “Quanti saranno sorpresi a vendere il tradizionale fiore dell'8 marzo senza relativa autorizzazione verranno sanzionati secondo le disposizioni di legge. La decisione è stata assunta dal Comando di polizia municipale all'interno del programma di interventi contro le vendite abusive ed a tutela dei fiorai della città che, con regolare licenza e pagamento dei relativi oneri fiscali e tributari, si vedono fortemente penalizzati da questo tipo di concorrenza illegale verso la quale la polizia municipale  sta rispondendo con tolleranza zero”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento