Ubriaco alla guida ed auto con revisione falsa, veicolo confiscato e denuncia

Ecco gli interventi della polizia locale nella città leoncella che ha denunciato un automobilista

JESI - Nell’ambito dei controlli volti ad assicurare piena sicurezza sulle strade, agenti della Polizia locale hanno proceduto nella giornata di ieri a due interventi particolari.

Nel primo hanno disposto il sequestro per confisca per un’utilitaria condotta da un magrebino sorpreso al volante in via Setificio con un tasso alcolico 4 volte superiore a quello consentito. L’uomo è stato deferito all’autorità giudiziaria per guida in stato d’ebbrezza e rischia da 6 mesi ad un anno di arresto, una ammenda da 1500 a 6000 euro e la sospensione della patente da uno a due anni. L’auto, una volta confiscata, passerà di proprietà dello Stato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel secondo interventi gli agenti hanno elevato una doppia sanzione per circa 600 euro ad una rumena che circolava con un’auto con targa anch’essa rumena. Al controllo dei documenti emergeva un contrassegno contraffatto che ne attestava l’avvenuta revisione. Ne è scattata una sanzione di 163 euro per la mancata revisione e altri 431 euro per falsa attestazione. Sono in corso ulteriori accertamenti con il Centro di cooperazione di polizia per le opportune verifiche presso le autorità rumene.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento