Jesi, i carabinieri in congedo controlleranno parchi ed arredo urbano

Effettueranno periodicamente in divisa un controllo minuzioso sul territorio, con particolare riferimento alle aree verdi, annotando criticità, elementi di degrado o danneggiamenti, ma anche raccogliendo segnalazioni dai cittadini

Effettueranno periodicamente in divisa un controllo minuzioso sul territorio, con particolare riferimento alle aree verdi, annotando criticità, elementi di degrado o danneggiamenti, ma anche raccogliendo segnalazioni dai cittadini. 

Loro sono i carabinieri in congedo che, con una squadra composta da due volontari e per un turno giornaliero di 6 ore continuative da svolgersi due volte a settimana per quattro anni, rappresenteranno una importante presenza sul territorio.
L'accordo di collaborazione con l'Amministrazione comunale è già operativo e vede coinvolta a pieno titolo l'Associazione nazionale carabinieri attraverso i volontari di protezione civile “I Leoni Rampanti Jesi”. Adeguatamente formati con conoscenze di primo soccorso, psicologia dell'emergenza, operatività radio e Gps, i volontari dell'Associazione carabinieri assicureranno il controllo delle aree verdi pubbliche, compreso quello sullo stato della vegetazione presente, ma anche sugli elementi di arredo urbano (giochi, panchine, cestini, transenne, ecc.) sia dei parchi che in strade e quartieri, annotando danni all'ambiente o ai monumenti, presenza di animali in libertà pericolosi per l'incolumità pubblica o abbandono di rifiuti in luoghi impropri.

Durante la presenza sul territorio potranno anche ricevere segnalazioni che i cittadini vorranno loro fare. Tutte le comunicazioni inerenti il servizio svolto ed aventi carattere di urgenza saranno indirizzate ad un unico referente del Comune che, a sua volta, provvederà ad interessare gli uffici preposti ed il personale addetto. 
L'attività della squadra dei volontari sarà rendicontata mensilmente con un rapporto dettagliato del servizio svolto, indicando i controlli effettuati e le aree visitate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento