Jesi, riconosciuto e arrestato spacciatore ricercato in Lombardia

Decisivo il colpo d'occhio di un carabiniere in servizio di pattuglia, che ha subito ricollegato il volto dell'uomo alle foto segnaletiche di un ricercato dal Tribunale di Milano

Arrestato grazie alla memoria visiva di un carabiniere in servizio di pattuglia, che ha subito ricollegato il volto dell’uomo alle foto segnaletiche.
Si tratta di R.R.B.Z., 40 anni, di origine tunisina, clandestino in Italia e inseguito da un mandato di cattura del Tribunale di Milano.

L'uomo, che deve scontare un anno di reclusione per spaccio, è stato bloccato a Jesi, nei pressi di un casolare abbandonato, mentre si intratteneva con un tossicodipendente del posto e un algerino di 30 anni.

Fonte: ANSA
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Ora è ufficiale, le Marche di nuovo in zona gialla: ma cosa cambia da domenica?

Torna su
AnconaToday è in caricamento