Italo Toni e Graziella De Palo, due giornalisti scomparsi nel nulla: riaperta l'inchiesta

Il giornalista di Sassoferrato e la collega romana scomparvero nel nulla 39 anni fa. Ora una inattesa svolta. Un testimone ha spinto la Procura di Roma a riprendere le indagini

I due giornalisti in una foto dell'epoca

Italo Toni e Graziella De Palo scomparvero nel nulla 39 anni fa imentre si trovavano in Libano per alcuni reportage. Ora una inattesa svolta. Un testimone ha spinto la Procura di Roma a riprendere le indagini e riaprire l'inchiesta su una vicenda sulla quale calò il segreto di Stato. Non sono noti altri dettagli.

Graziella De Palo, collaboratrice romana di Paese Sera e Italo Toni, di Sassoferrato e redattore de L'Avanti, erano andati in Libano per realizzare un reportage sui campi palestinesi nel sud del paese e da lì non sono più tornati. Il viaggio era organizzato dall'Olp (Organizzazione per la liberazione della Palestina). Una vicenda mai chiarita. Partiti da Roma il 22 agosto 1980 alla volta di Damasco raggiunsero poi Beirut. Il 1º settembre i due giornalisti si recarono all'ambasciata italiana a Beirut dove comunicarono di voler visitare il sud del Libano una postazione dell'Olp spesso attaccata dalle forze israeliane durante la guerra civile libanese. Avvisarono che se entro tre giorni non fossero ritornati all'hotel Triumph, l'ambasciata avrebbe dovuto provvedere a cercarli. Il 2 settembre lasciarono l’hotel e di loro non è mai più stata trovata alcuna traccia.

CONTINUA A LEGGERE SU TODAY.IT

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale, gravissimo il bimbo di 5 anni: è in coma al Salesi

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Non c'è pace per il ristorante più chic della città: Il Passetto spegne di nuovo le luci

  • Terribile frontale, nuovo bollettino: «Il bambino è ancora in condizioni critiche»

  • Terribile schianto fra due auto, tre feriti: gravissimi una mamma e il suo bambino

  • Terribile frontale, nuovo bollettino medico: «Bambino in condizioni critiche»

Torna su
AnconaToday è in caricamento