rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Marche, secondo l'Istat nel 2012 tra le regioni con meno rapine

L'Italia, con un valore di 105,2 rapine per 100 mila abitanti si colloca nel 2012 - ultimo anno disponibile - appena al di sopra della media del complesso dei 28 paesi dell'Ue. Le Marche al 15esimo posto a livello regionale

L’Italia, con un valore di 105,2 rapine per 100 mila abitanti (in sede di confronti europei sono conteggiati nelle rapine anche i furti con strappo), si colloca nel 2012 - ultimo anno disponibile – appena al di sopra della media del complesso dei 28 paesi dell’Ue (che è pari a 103,6 rapine per 100 mila residenti, avendo incluso nel novero la Croazia anche se il suo ingresso è avvenuto successivamente), preceduta di poco dal Regno Unito.

REGIONI. La ripartizione con il maggior numero di rapine è il Mezzogiorno (93,9 rapine per 100 mila abitanti), il cui dato è influenzato dal livello particolarmente elevato della Campania (173,3 rapine per 100 mila abitanti), seguita a grande distanza dalla Sicilia, che con 91,4 è la seconda nella graduatoria regionale. Le Marche si piazzano al 15° posto, con "solo" 26.5 rapine per 100mila abitanti. Meglio della nostra Regione solo Bolzano (25.9), il Friuli Venezia Giulia (20.2), Trento (19.5), il Molise (16.2), la Basilicata (10.6) e la Valle d'Aosta con 9.4 rapine per 100mila abitanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marche, secondo l'Istat nel 2012 tra le regioni con meno rapine

AnconaToday è in caricamento