Palumbo Isa Ancona, il capogruppo Busilacchi: «Monitorare situazione lavorativa»

La richiesta del consigliere al termine della risposta dell'assessore al Lavoro, Loretta Bravi, all'interrogazione sul licenziamento del delegato rsu e sulle criticità sollevate dalle organizzazioni sindacali

Gianluca Busilacchi

Licenziamento delegato rsu alla Palumbo Ancona Shipyard Isa e situazione del cantiere di via Mattei, il capogruppo Gianluca Busilacchi ha chiesto all'assessore al Lavoro, Loretta Bravi, di continuare a monitorare la realtà produttiva e le sue relazioni con i lavoratori, svolgendo un ruolo di mediazione per facilitare un tavolo regionale congiunto tra azienda e sindacati. La richiesta al termine della risposta dell'assessore all'interrogazione del consigliere in merito alle condizioni lavorative dell'azienda dopo la sua acquisizione da parte del gruppo Palumbo.

Il quadro tracciato dall'assessore descrive la presenza di 50 lavoratori al lavoro in cantiere, richiamati dalla cassa integrazione, nel pieno rispetto degli accordi di pre-acquisizione, l'esodo di 27 lavoratori che hanno già ricevuto l'incentivo di 30 mila euro per l'uscita dall'azienda e 7 esuberi ancora da gestire. Per quanto riguarda il licenziamento del delegato rsu Fiom, sarà la magistratura ad esprimersi sulla sua legittimità. Per ciò che attiene la produttività, l'assessore Bravi riferisce che l'azienda ha affermato la presenza di due commesse in lavorazione, un 42 metri a marchio Columbus ed uno yacht di 70 metri a marchio Isa. A questi, si aggiunge un piano di investimenti rivolto all'ampliamento delle infrastrutture interne al cantiere. L'assessore ha confermato che il tavolo regionale su Isa si è svolto in maniera disgiunta tra azienda e sindacato, poiché la proprietà non ha voluto incontrare i rappresentanti dei lavoratori.

Il sindacato, dal canto suo, come riportato dall'assessore, ha continuato a sottolineare il mancato rispetto della rotazione della cassa integrazione, a fronte della presenza delle ditte di subappalto all'interno dello stabilimento, e l'illegittimità del licenziamento del delegato rsu ed unico referente della sicurezza interna del cantiere. Viste le relazioni tese tra le parti e le difficoltà evidenziate dal sindacato, il capogruppo Busilacchi ha così chiesto all'assessore di «continuare a seguire con attenzione il caso Palumbo Isa, considerando l'importanza che la cantieristica svolge per l'economia di Ancona, nonché l'importanza di monitorare il rispetto dei diritti dei lavoratori. Chiedo all'assessore – ha aggiunto Busilacchi – di svolgere anche un ruolo di mediazione tra azienda e sindacati per facilitare un tavolo congiunto tra le parti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento