menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

In attesa del permesso di soggiorno, spaccia marijuana: denunciato dal vicino

Non solo perché, oltre al forbici e bilancino, c’erano anche più di 200 euro, tutte in tagli da 5, per cui gli investigatori non hanno dubbi: sono soldi provento di spaccio

Un vicino di casa lo vedeva sempre armeggiare dalla finestra di casa con quella che sembrava proprio essere stupefacente, anche perché in casa sua, in via Cingoli, c’era un passaggio di persone notevole per essere un giovane in cerca di lavoro. Infatti in realtà lui, un nigeriano di 25 anni, aveva fatto richiesta di asilo politico. Negata dalla Commissione territoriale e così è scattato il ricorso, su cui è in attesa della pronuncia del giudice. 

Intanto però gli agenti della polizia della Squadra Mobile di Ancona, diretti dal capo Carlo Pinto, dopo una serie di indagini, hanno deciso di andare a casa sua stamattina, dove hanno trovato quasi 1 etto di marijuana, divisa in vari involucri pronti per essere venduti ai clienti che suonavano al suo campanello. Non solo perché, oltre al forbici e bilancino, c’erano anche più di 200 euro, tutte in tagli da 5, per cui gli investigatori non hanno dubbi: sono soldi provento di spaccio. Il nigeriano è stato arrestato e domani si presenterà all’udienza di convalida per rito direttissimo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento