Osimo: la città invasa dalle cimici dell’Olmo

Un fenomeno eccezionale: la città è letteralmente invasa da questo insetto lungo fra i 4 e i 7 mm. Il Comune ha diffuso una nota per tranquillizzare i cittadini: l'insetto non è dannoso

Osimo è sotto attacco, legioni volanti stanno invadendo in masse le abitazioni dei cittadini, annidandosi negli infissi di porte e finestre: si tratta della cimice dell’Olmo, che soffrendo il caldo nel suo habitat naturale (le chiome degli olmi, appunto) sta migrando in massa verso le case degli osimani.

Un fenomeno eccezionale: la città è letteralmente invasa da questo insetto lungo fra i 4 e i 7 mm. Il Comune ha diffuso una nota per tranquillizzare i cittadini: l'insetto non è dannoso per l'uomo e le piante, ma è resistente a qualsiasi disinfestazione.

Fonte: ANSA
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento