Intossicazione da monossido di carbonio, 19 giovani al pronto soccorso

Tutti quanti presentavano i sintomi da intossicazione da monossido di carbonio con evidenti sintomi quali cefalea, vertigini, nausea e vomito

FABRIANO - Fuga di gas nello spogliatoio di una struttura sportiva con 20 persone che rimangono intossicate. Paura ieri sera a Matelica, dove i ragazzi, tutti tra i 12 e 14 anni insieme al loro allenatore, si trovavano per fare allenamento. 

Tutti quanti presentavano i sintomi da intossicazione da monossido di carbonio con evidenti sintomi quali cefalea, vertigini, nausea e vomito. A quel punto hanno deciso di andare all'ospedale di Fabriano che valutata la situazione, ha lanciato l’allarme PEIMAF (Piano Emergenza Intraospedaliero per Massiccio Afflusso di Feriti) richiedendo l’impegno non solo di tutte le forze lavoro in pronta disponibilità, ma anche reclutando personale non in servizio, come previsto dalle procedure PEIMAF. Confermata la diagnosi con tutti gli accertamenti clinico-diagnostici appropriati, si è proceduto in urgenza al primo trattamento ed alla somministrazione di ossigeno al 100%. Nel frattempo sono stati presi contatti per sottoporre i pazienti a sedute di O2-terapia iperbarica presso i servizi di Fano e Ravenna e, allertata la centrale trasporti, si è provveduto a organizzare il trasferimento utilizzando anche il personale tecnico in reperibilità e non.

Del totale dei pazienti, 2 sono stati direttamente presi in carico dal nosocomio di Fabriano, mentre 18 hanno necessitato del servizio di O2-terapia iperbarica e, di questi, 8 sono stati inviati a Fano e 10 a Ravenna. Alle ore 12 del 10 gennaio, 10 pazienti sono stati dimessi mentre gli altri 10, trattenuti in Osservazione Breve, si sottoporranno ad una seconda seduta di O2-terapia iperbarica nel pomeriggio e, se il quadro sintomatologico si confermerà normalizzato, si potrà ipotizzare una dimissione a breve termine.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La Finanza anconetana scopre la nuova frontiera della contraffazione: la legal fake

  • Cronaca

    Era scomparsa da oltre un giorno, trovata nella sua auto: è grave

  • Cronaca

    La spiaggia delle Due Sorelle è la più bella d'Italia: lo dice Skyscanner

  • Cronaca

    Si siede a cavalcioni sulle mura e tenta il suicidio, salvato all’ultimo secondo

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco, giovane trovato senza vita appoggiato ad un albero

  • Scontro tra tre auto, ci sono 4 feriti: arriva l'eliambulanza

  • Deiezioni canine, passa la proposta dei Verdi: obbligo di raccogliere anche quelle liquide

  • Il mostro che combatteva lo ha sconfitto, Alessandro è morto

  • La spiaggia delle Due Sorelle è la più bella d'Italia: lo dice Skyscanner

  • Frontale contro un albero: morto un 25enne

Torna su
AnconaToday è in caricamento