Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

«Fai schifo», poi l’aggredisce e le spacca il telefono. L’intervento d'ufficio del questore nei confronti dello stalker

Il questore ha emesso - d'ufficio - la misura di prevenzione dell'ammonimento notificata ad un 40enne, avvisandolo che, nel caso in cui tali episodi dovessero ripetersi, verrà denunciato d'ufficio e la sua pena sarà aggravata

ANCONA – Insulti e botte, quando si erano rivisti. Una condotta riconducibile ad “atti persecutori”, che hanno portato il Questore di Ancona a prendere una misura di prevenzione nei confronti di un uomo che non si era mai rassegnato alla fine della sua storia d’amore ed aveva reagito con violenza incontrando la sua ex. Dopo i recentissimi casi di femminicidio che hanno scosso l’opinione pubblica negli ultimi giorni, si è ulteriormente alzata la soglia dell’attenzione nei confronti di quella violenza di genere che rappresenta una piaga da combattere: un fenomeno su cui la Questura di Ancona lavora quotidianamente, sia sul piano preventivo che repressivo.

L’episodio in questione riguarda un 40enne italiano, il quale aveva avuto una relazione con una ragazza straniera di circa dieci anni più giovane. Lui non aveva mai superato la fine della loro storia, e quando lei si era recata nell’abitazione che condividevano per riprendere le sue cose ed andarsene, l’aveva insultata e minacciata, con frasi del tipo "fai schifo". Inoltre l'aveva percossa con calci e schiaffi, fino a prenderle il telefono e gettarglielo fuori la porta, rompendolo. A seguito di tale condotta, perseverante ed ossessiva, il Questore ha emesso - d'ufficio - la misura di prevenzione dell'ammonimento nei confronti dell'uomo, avvisandolo che, nel caso in cui tali episodi dovessero ripetersi, verrà denunciato d'ufficio e la sua pena sarà aggravata. Non è necessaria pertanto una richiesta o un'istanza della vittima ma, attraverso il monitoraggio costante delle situazioni "a rischio" ed in particolare dei reati chiamati “spia”, è possibile procedere direttamente all'emissione del provvedimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Fai schifo», poi l’aggredisce e le spacca il telefono. L’intervento d'ufficio del questore nei confronti dello stalker
AnconaToday è in caricamento