Guida ubriaco per la città, la Polizia intima l'"alt": lui tenta la fuga e si ribalta

Quando gli agenti lo hanno affiancato con tanto di lampeggianti e chiare indicazioni di stop l'uomo ha fissato le luci della macchina della Polizia come guardasse il vuoto e poi ha dato gas

Una volante della Polizia di notte

Ha guidato ubriaco dagli Archi fino alla Montagnola. La Polizia lo ha agganciato accostando e intimandogli l’”Alt”, lui ha fissato i lampeggianti blu della Volante con sguardo inebetito e ha dato gas. E’ così scattato l’inseguimento terminato in una curva di via della Montagnola dove l’auto del fuggitivo è finita fuori strada, sradicando un cartello stradale prima di capovolgersi. Inseguimento da film nella notte per due agenti delle squadre Volanti della Polizia di Ancona che, intorno alle 3 del mattino, si sono accorti di una Renault Scenic allo sbando lungo via Marconi. I poliziotti hanno così agganciato la macchina del conducente che, in un primo momento, era sembrato intenzionato a rallentare la marcia. Ma quando gli agenti lo hanno affiancato con tanto di lampeggianti e chiare indicazioni di stop l’uomo, un 43enne di origini albanesi, ha fissato le luci delle sirene come guardasse il vuoto e ha dato gas. E’ così scattato l’inseguimento attraverso piazza Rosselli, corso Carlo Alberto, via Giordano Bruno, mentre le ruote fischiavano per tenere una velocità folle in piazza Ugo Bassi, via della Marina e poi via della Montagnola direzione Pinocchio.

Quando l’auto è arrivata alla rotatoria, ha superato lo sbocco di via Montale e quello che proseguiva per via della Montagnola e ha fatto come per buttarsi al massimo lungo la salita di via Montale, direzione Università. Ma proprio in quel punto la Scenic è finita sull’area verde che fa da spartitraffico investendo un cartello stradale. Il palo di ferro (foto in basso) ha fatto da trampolino e così l’auto dell’albanese si é ribaltata più volte. Fine della corsa. Sul posto intervenivano anche gli agenti della Polizia Stradale che, oltre a concorrere ai rilievi dell’incidente, hanno sottoposto il 43enne all’alcooltest che rilevava un tasto alcoolemico pari al triplo di quanto consentito dalla legge. Alla fine l’uomo, soccorso dai volontari della Croce Rossa di Ancona, è stato poi trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale Torrette mentre gli agenti si occupavano di far scattare la denuncia per .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento