Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Inrca, a Tipicità si parla di benessere e "modello marchigiano" di invecchiamento

Per l’Inrca è la terza partecipazione consecutiva alla manifestazione e per l’occasione sarà presente in veste di chairman Michele Mirabella, giornalista e conduttore Rai

Diffondere la cultura del benessere nella terza età e raccontare un ‘modello marchigiano’ di invecchiamento attivo fondato sulla vita rurale è l’obiettivo del simposio “Alimentazione e movimento per guadagnare salute”, organizzato dall’Inrca – Istituto Nazionale di Riposo e Cura per Anziani – sabato 4 marzo alle ore 12:00 nell’ambito della 25° edizione di Tipicità (4-6 marzo, Fermo Forum), la fiera del gusto e delle tradizioni marchigiane. Per l’Inrca è la terza partecipazione consecutiva alla manifestazione e per l’occasione sarà presente in veste di chairman Michele Mirabella, giornalista e conduttore Rai.

L’incontro, moderato da Pietro Scendoni, Responsabile del Servizio di reumatologia dell’Inrca di Fermo, vede la partecipazione della direzione strategica dell’Inrca con il Direttore generale Gianni Genga, il Direttore scientifico Fabrizia Lattanzio, il Direttore sanitario Alberto Deales, oltre a Anna Casini, Vicepresidente e Assessore all’Agricoltura della Regione Marche. Seguiranno per l’Inrca gli interventi di Cristina Gagliardi, Centro ricerche economico-sociali sull’invecchiamento, Paolo Orlandoni, responsabile Nutrizione clinica, Antonio Cherubini, direttore Geriatria e Valerio Moretti, Responsabile Riabilitazione funzionale Inrca Fermo. Saranno presenti anche Eros Scarafoni, azienda agricola Fontegranne e Elsa Ravaglia, Coordinatore tavolo regionale prevenzione osteoporosi. Concluderà Leonardo Seghetti, prof. di Chimica e trasformazione degli alimenti dell’Istituto Tecnico Agrario Ulpiani di Ascoli con una lezione sull’olio.

Allo stand Inrca, allestito nell’area espositori, verranno distribuiti questionari di autovalutazione per la memoria e i disturbi della deglutizione, in collaborazione con le unità di Neurologia e di Nutrizione clinica. Sarà possibile anche misurare gratuitamente la propria età biologica con lo scanner Age Reader, che legge il rischio di malattie come diabete, insufficienza renale e complicanze cardiovascolari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inrca, a Tipicità si parla di benessere e "modello marchigiano" di invecchiamento

AnconaToday è in caricamento