Inrca in lutto, primario trovato morto nel suo appartamento

Il dirigente aveva collaborato a lungo con l'ex primario Paolo Fumelli. Inutili i soccorsi, contattati tempestivamente dai familiari

Massimo Boemi

E’ stato trovato senza vita questa mattina nella sua casa di via Santa Margherita. Inrca in lutto per la morte di Massimo Boemi, direttore del reparto di malattie metaboliche e diabetologia, scomparso all’età di 58 anni.

Inutili i soccorsi, contattati tempestivamente dai familiari. Sul posto è intervenuta un’ambulanza della croce gialla, un’automedica del 118 e una pattuglia della squadra volanti ma è stato possibile solo constatare il decesso per cause naturali. Boemi lascia una moglie e tre figli e dirigeva il reparto dal maggio del 2012 dopo un lungo periodo di collaborazione con l’ex primario Paolo Fumelli. Boemi aveva contribuito allo sviluppo dell'associazione diabetici, un gruppo di volontariato interno all'Inrca, al quale contribuiva con attività di divulgazione e informazione. In carriera aveva ottenuto ben tre specializzaizioni: medicina interna, endocrinologia e igiene. 

E' lo stesso Paolo Fumelli a lasciare un ricordo del suo ex allievo: «Massimo era un lavoratore indefesso, sono dispiaciuto per la scomparsa di un amico e di un ottimo medico. E' stato mio allievo per molti anni- continua l'ex primario- e quando sono andato in pensione l'ho designato come mio successore, proposta che l'amministrazione ha accettato. Lo ricordo come una persona molto preparata sul piano tecnico, scientifico e medico»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento