Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Biogas: la Procura vuole far luce sulle autorizzazioni, 12 indagati

Si indaga sulle centrali di Ancona, Macerata e Pesaro Urbino e sull'impianto eolico di Camerino: inchiesta per abuso d'ufficio in concorso e per reati edilizi ed ambientali e al momento sono 12 le persone indagate

La Procura di Ancona sta indagando sull’iter autorizzativo delle centrali a biogas delle province di Ancona, Macerata e Pesaro Urbino e dell’impianto eolico di Camerino: l’inchiesta è stata aperta per abuso d’ufficio in concorso e per reati edilizi ed ambientali e al momento sono 12 le persone indagate, fra cui diversi dirigenti regionali, imprenditori e liberi professionisti.  

Gli agenti del Corpo Forestale e della Guardia di Finanza hanno effettuato ieri perquisizioni presso alcuni uffici della Regione, la Comunità montana di Camerino, nella sede della Provincia di Pesaro Urbino e negli impianti già autorizzati dell’aprile 2012; e sopralluoghi sono stati compiuti nelle centrali a biogas di Camerata Picena, di Castelbellino, di San Vincenzo di Osimo e di Agugliano.

LE ACCUSE. Secondo l’accusa i responsabili dell’iter autorizzativo avrebbero favorito un gruppo di imprenditori: l’ipotesi è che vi siano conflitti di interesse tra i rappresentanti delle pubbliche amministrazioni e gli imprenditori indagati.

L’acceso dibattito nato sulle autorizzazioni per le centrali a biogas nella regione, oggetto di dura contestazione da parte dei comitati cittadini, era culminato con l’approvazione della legge regionale 30 dell’ottobre 2012.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biogas: la Procura vuole far luce sulle autorizzazioni, 12 indagati

AnconaToday è in caricamento