Immigrazione clandestina e terrorismo, incontro tra i capi della Polizia italiana e croata

Il meeting, che si è svolto nel solco dei rapporti di amicizia e vicinanza che caratterizzano da sempre le relazioni fra i due Paesi dell’Adriatico

Le immagini dell'incontro

Lunedì 3 luglio, in Croazia, presso la Questura di Spalato, ha avuto luogo un incontro fra il Capo della Polizia italiana, Prefetto Gabrielli e l’omologo Capo della Polizia croata, Marcko Sdrarevic.

Il meeting, che si è svolto nel solco dei rapporti di amicizia e vicinanza che caratterizzano da sempre le relazioni fra i due Paesi dell’Adriatico, ha consentito un confronto costruttivo sulle attuali tematiche connesse al contrasto all’immigrazione clandestina, alle organizzazioni criminali nonché alle differenti  forme di terrorismo di matrice ideologica in un’ottica di innalzamento degli indici di cooperazione internazionale di polizia.

Durante l'incontro c'è anche stata la presentazione dell’annuale progetto denominato "Safe Tourist Season", grazie al quale il personale di polizia italiano opererà presso le maggiori località turistiche croate, coordinato dal Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (SCIP)  del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, assicurando una costante cooperazione con la polizia croata ed al contempo un pronto riferimento per gli innumerevoli connazionali presenti nel Paese balcanico, nella consapevolezza che il turismo rappresenta un settore sensibile nel bilanciamento delle economie nazionali e della generale sicurezza dei popoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento