Incidenti stradali Centro storico / Via XXIX Settembre

Via XXIX settembre: investe anziano poi riparte, ingegnere nei guai

Sono state le persone presenti ad annotare il modello dell'auto e parte del numero di targa, informazioni che hanno permesso alla polizia stradale di risalire all'identità dell'automobilista

Via XXIX settembre (immagine web)

E’ stato accusato di omissione di soccorso dalla Polizia Stradale l’ingegnere che ieri mattina circa, in via XXIX settembre, ha investito un pedone e dopo una iniziale fermata è ripartito senza prestare soccorso. Il fatto è accaduto alle 10 e 30: l’auto, una Mercedes, poco dopo il palazzo della Banca d’Italia ha investito un pensionato anconetano che stava attraversando la carreggiata.

Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, dopo un primo momento di incertezza l’uomo sarebbe ripartito senza attendere l’arrivo dei soccorsi: sono state proprio le persone presenti ad annotare il modello dell’auto e parte del numero di targa, informazioni che hanno permesso alla stradale di risalire all’identità dell’automobilista, un ingegnere.

Il professionista si sarebbe giustificato sostenendo che il pedone non gli era sembrato essere in gravi condizioni e motivando la sua partenza con un impellente impegno di lavoro.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via XXIX settembre: investe anziano poi riparte, ingegnere nei guai

AnconaToday è in caricamento