Polverigi, tamponamento tra un tir e un autofurgone: 64enne in ospedale

Sul posto anche Vigili del Fuoco e Polizia Municipale. Secondo una prima ricostruzione dei vigili urbani, non ci sarebbero dubbi sulle responsabilità del mezzo pesante che non ha mantenuto la distanza minima di sicurezza

Tamponamento a Polverigi

Tamponamento da paura oggi (31 luglio) pomeriggio lungo la strada della zona industriale di Polverigi quando un Tir è finito contro un furgoncino che, a seguito del violento urto, è finito in un fosso dopo essersi capovolto. E’ successo tutto intorno alle ore 14:00 quando il furgoncino di una ditta che produce materiali per mobili stava percorrendo la strada della zona industiale. Ad un tratto il conducente, un 64enne di Polverigi, si è fermato in mezzo alla carreggiata per svoltare. Proprio in quel momento è arrivato il Tir che, guidato da un 42enne di Osimo, non ha fatto in tempo a frenare, schiantandosi contro il mezzo più piccolo. Il 64enne non ha potuto fare niente ed è finito fuori strada. Sul posto è arrivata l’ambulanza per prestare i primi soccorsi all’uomo, che non era in pericolo di vita ma è stato comunque trasportarlo in ospedale per accertamenti più approfonditi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto anche il personale dei Vigili del Fuoco di Osimo e Ancona (GUARDA IL VIDEO) , intervenuti in forze per mettere in sicurezza i veicoli coinvolti e prestare assistenza durante le fasi di recupero dei mezzi incidentati. Ma anche la Polizia Municipale di Polverigi, presente non solo per effettuare tutti i rilievi del caso, ma anche per dirigere il traffico con un senso unico alternato in modo tale da consentire ai pompieri di agire con calma. Secondo una prima ricostruzione dei vigili urbani, non ci sarebbero dubbi sulle responsabilità del mezzo pesante che non ha mantenuto la distanza minima di sicurezza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

  • Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento