menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I soccorsi dopo l'incidente lungo la statale 16

I soccorsi dopo l'incidente lungo la statale 16

Incidente lungo la SS16, frontale tra auto: gravissimo un 50enne

In una macchina c'era un uomo di 50 anni mentre nell'altra c'erano due giovani sui 30 anni. Tutti e 3 erano incastrati nelle lamiere dei rispettivi veicoli, dilaniati nelle loro parti frontali

Schianto frontale lungo la Strada Statale 16 ed è gravissimo un 50enne di San Biagio di Osimo. Incastrati tra le lamiere anche due ragazzi di Ancona: uno di 35 anni e l’altro sui 30. E’ successo tutto intorno alle 13:00. E’ stata quella l’ora in cui i pochi residenti delle case adiacenti alla statale, all’altezza del Decathlon subito dopo il ponte dell’autostrada successivo al ristorante “La Cantinetta del Conero”, sono stati sopraffatti da un botto fortissimo, quasi fosse un esplosione. Quando sono scesi in strada hanno visto le due auto: una Alfa Romeo grigia vecchio modello e una Opel Corsa nera. Nella prima c’era un uomo di 50 anni incosciente, mentre nella seconda i due giovani. Tutti e 3 incastrati nelle lamiere delle due auto, dilaniate nelle loro prispettive parti frontali. Immediato l’arrivo dei medici del 118 con un’automedica e l’eliambulanza, insieme a due ambulanze della Croce Gialla di Camerano. Fondamentale l’intervento dei vigili del fuoco per estrarre i feriti dalla rispettive auto. Poi è stato subito chiaro come il più grave fosse il 50enne, recuperato grazie ad un massaggio cardiaco durato più di 20 minuti praticato dagli operatori professionisti del 118 e dai militi della Gialla. Una volta che il suo cuore ha ripreso a battere è scattata la corsa in ospedale con l’elicottero Icaro, anche se le condizioni restano critiche. Trasportati al Pronto Soccorso di Torrette anche i due ragazzi in codice rosso. 

LA DINAMICA. Sul posto anche i Carabinieri di Osimo e Camerano. La dinamica è ancora al vaglio dei militari, ma secondo una primissima ricostruzione dei fatti, l’Alfa Romeo grigia stava procedendo verso Ancona mentre l’Opel arrivava dalla parte opposta. Una delle due auto, secondo una testimonianza sarebbe stata proprio l’Alfa condotta dal 50enne, avrebbe invaso la corsia opposta. Poi lo schianto. Tutto allo studio dei Carabinieri, ancora sul posto per effettuare rilievi e raccogliere eventuali testimonianze. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento