Tragedia di Senigallia, l'investitore ubriaco agli arresti domiciliari: tornerà dalla madre

Il gip ha disposto la misura cautelare nei confronti di Massimo Renelli, il 47enne che ha travolto e ucciso Sonia Farris ed Elisa Rondina all'uscita dalla discoteca Megà

Il luogo dell'incidente mortale

Il giudice ha disposto gli arresti domiciliari per Massimo Renelli, il 47enne senigalliese che ha travolto e ucciso con la sua auto, nella tragica notte dell’Epifania, Sonia Farris ed Elisa Rondina, all’uscita dalla discoteca Megà di Senigallia.

Il gip Sonia Piermartini ha respinto le richieste della difesa, rappresentata dagli avvocati Tommaso Rossi e Marusca Rossetti, accogliendo invece la richiesta del pm Ruggiero Di Cuonzo che aveva individuato nel pericolo di reiterazione del reato la giustificazione alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in attesa del processo. «Non mi do pace, negli occhi ho i corpi di quelle due ragazze, voglio incontrare le loro famiglie per chiedere perdono», si è sfogato davanti al giudice il camionista 47enne, padre di due figli, che era ubriaco (tasso alcolemico tra 2,02 g/l e 1,93 g/l) quando si è messo al volante della sua Fiat Grande Punto per tornare a casa, dopo la serata trascorsa in discoteca e dice di non essersi accorto della presenza delle due amiche fanesi, che camminavano sul ciglio della strada, quando le ha urtate: colpa anche dei fari abbaglianti di un’auto che proveniva dalla direzione opposta e l’ha accecato, ha spiegato in aula.

Trascorrerà il periodo da qui al processo ai domiciliari, nell’abitazione della madre 76enne, nell’hinterland senigalliese, con cui già era tornato a convivere dopo la fine della relazione con la ex compagna. E domani il medico legale Manuel Papi svolgerà le autopsie sui corpi delle due vittime per chiarire l'esatta dinamica della tragedia. 


Ha investito e ucciso due donne, Renelli al giudice: «Voglio incontrare le famiglie» 

Auto impazzita, stop dopo un chilometro: le verità nel cellulare dell’investitore 

Tragedia di Senigallia, l'investitore ubriaco: «Non le ho viste, sono distrutto»

Nel sangue alcol 4 volte superiore al limite: arrestato l'investitore, ecco chi è 

Elisa e Sonia uccise fuori dalla discoteca, arrestato il conducente: era ubriaco

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Epifania di sangue, due donne travolte e uccise da un'auto all'uscita della discoteca 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento