menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ambulanza sul luogo dell'incidente

L'ambulanza sul luogo dell'incidente

Finisce nel fosso con lo scooter, è grave un 56enne

Uno scooterista è stato trovato fuori strada da una guardia giurata di passaggio che ha chiamato i soccorsi. L'uomo ha riportato un forte trauma cranico ed é in coma farmacologico

Uno scooter incidentato sul ciglio della strada. Il suo proprietario, un 56enne di Jesi, ferito e infreddolito, nel fosso sotto il piano stradale. È in coma lo scooterista trovato attorno alle 12.30 di oggi (giovedì 29) lungo la via Clementina, a cavallo tra Chiaravalle e Falconara. A dare l'allarme è stata una guardia giurata che di passaggio con la sua auto di servizio ha intravisto lo scooter danneggiato sul ciglio della strada e deciso di fermarsi. Quando ha scorto lo jesino riverso a terra ha subito chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati ambulanza e automedica della Croce Gialla di Falconara e i vigili del fuoco di Ancona. Lo jesino è stato trovato in principio di ipotermia. Ha riportato un forte trauma cranico, ferite profonde ma non gravi alle gambe e al ginocchio e fratture alle costole.  

Era cosciente ma, frastornato, rispondeva alle domande dei soccorritori in maniera sconnessa. Una volta al pronto soccorso di Torrette è stato medicato e messo in coma farmacologico. Sul luogo dell'incidente anche la Polizia Stradale. Sulle prime si è pensato che non fossero coinvolti altri mezzi. La curva, parecchio insidiosa e già nota altri incidenti anche mortali, presa male o con il concorso del sole ad accecare lo scooterista e a fargli perdere il controllo del mezzo. Sul caso indaga la Polizia Stradale di Ancona che, dopo ore di indagine, ha escluso il coinvolgimento di altri mezzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento