Via Pesaro, anziano investito dal Suv: ora i residenti chiedono le strisce pedonali

Nel frattempo proseguono le indagini della Polizia Municipale per capire la dinamica precisa. Ma una cosa è certa: la vittima investita era in mezzo alla strada al momento dell'impatto perché il Suv è rimasto ammaccato sul lato sinistro

Soccorsi in via Pesaro

Dopo l'investimento di via Pesaro i residenti chiedono a gran voce una soluzione: su tutte le striscie pedonali tra piazzale Camerino e la prima curva a scendere. La vittima, un pensionato 82enne di Ancona, è ancora al reparto di Rianimazione dell'ospedale di Torrette a lottare tra la vita e la morte. Le sue condizioni restano gravissime. Nel frattempo proseguono le indagini della Polizia Municipale per capire la dinamica precisa. Ma una cosa è certa: la vittima investita era in mezzo alla strada al momento dell'impatto perché il Suv è rimasto ammaccato sul lato sinistro della parte anteriore. 

Ora i residenti, che in passato non avevano mai avanzato richieste specifiche, iniziano a pensare che una soluzione possano essere le strisce pedonali. Non tanto perchè le auto corrono lungo quella strada. Quando per il fatto che, indipendentemente dalla velocità delle macchine, in quella zona ci sono troppe persone anziane e disabili. Per loro attraversare la strada sarebbe comunque più difficoltoso. «Innanzi tutto ci sono troppe macchine parcheggiate - ha detto la parrucchiera Stefania Zepponi - Qui le strisce non ci sono e io penso che servirebbero anche perché c'è la chiesa che raccoglie molti anziani. O le strisce o i dossi». Convinta che servano le strisce anche la tabaccaia Margherita: «Io penso che servano le strisce. Per forza perchè se no come facciamo qui quando ci sono le auto che vengono giù velocemente? Poi adesso arriva l'estate e ci saranno le moto che sfrecciano». La pensa così anche Linda Bontempi: «Le strisce potrebbero far comodo ma il dosso no». Per Stefano Orlandini sarebbero meglio i dossi: «Le macchine quì corrono e non si regolano tanto. Forse sono meglio i dossi artificiali delle strisce pedonali»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dunque dossi o strisce pedonali? A fare un po 'di chiarezza è l'assessore alla sicurezza Stefano Foresi: «Non avevamo mai avuto richieste prima per quella zona - premette l'assessore alla sicurezza Stefano Foresi - I dossi artificiali non si possono fare in quella zona perchè non è una strada di quartiere, semmai si posson fare le strisce pedonali rialzate che è un'altra cosa, però ci deve essere una visibilità da curva a curva di almeno 75 metri. Adesso comunque verificheremo, ho già parlato con il tecnico per un sopralluogo». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento