menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pullman ribaltato in A14: escluso il guasto, si pensa al colpo di sonno

Le indagini fin qui condotte hanno escluso guasti meccanici: al momento l'ipotesi più probabile è che all'origine di quella che poteva trasformarsi in tragedia ci sia un colpo di sonno o una distrazione dell'autista

La polizia stradale di Fano sta ancora ascoltando i testimoni del pauroso incidente che sabato scorso ha visto coinvolto un pullman di linea in viaggio lungo l'A14 dalla Puglia al nord Italia, che è uscito fuori strada tra Senigallia e Marotta finendo in un canale sotto una scarpata. Pesante il bilancio dei feriti: 45 persone, tra cui un ragazzino di 13 anni e una bimba di 4, tutti ricoverati in vari ospedali della zona con codici di media e lieve gravità.

Le indagini fin qui condotte hanno escluso guasti meccanici; quindi, al momento, l'ipotesi più probabile è che all'origine di quella che poteva trasformarsi in tragedia ci sia un colpo di sonno o una distrazione dell'autista. Questi, rimasto illeso anche se sotto choc, era reduce da un periodo di riposo di 45 ore, previsto dalla legge, e si alternava con un collega. I test per alcol e droga cui è stato sottoposto sono risultati tutti negativi. Sarebbe stato lo stesso uomo, però, a riferire agli investigatori di essere stato distratto, a un certo punto, dal comportamento di un'auto che lo precedeva, anche se non è chiaro se sia stato questo a provocare poi l'uscita di strada del mezzo.

Non ci sono ipotesi di reato, ma solo contestazioni che riguardano il codice della strada. Per il resto, la vicenda dovrebbe riguardare ora solo questioni assicurative. L'azienda, la Autolinee Marino di Altamura, è molto conosciuta e opera con un centinaio di pullman.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento