Urta e manda all'ospedale un centauro, il pirata si auto-denuncia ai carabinieri

E' un 31enne che era scappato dopo aver provocato l'incidente sulla Statale 16: patente ritirata, dovrà rispondere di omissione di soccorso, fuga e lesioni personali

La scena dell'incidente

Si è presentato spontaneamente ai carabinieri per auto-denunciarsi il pirata della strada che ieri pomeriggio ha centrato una moto e mandato all’ospedale un centauro, senza fermarsi, lungo la Statale 16 nel territorio di Osimo Stazione.

Si tratta di un 31enne italiano che, alla guida di una Fiat Grande Punto, verso le 16,30 percorreva la statale Adriatica in direzione Ancona e, per cause in corso di accertamento, ha investito la moto Kawasaki guidata da un 37enne che stava immettendosi in via dell’Industria, di fronte al Mc Donald’s, e poi è scappato. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Osimo, a seguito della segnalazione pervenuta al 112, sono subito intervenuti e hanno proceduto ai rilievi, constatando la fuga dell’autore dell’incidente e avviando le ricerche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stamattina il 31enne, messo alle strette, si è presentato alla Compagnia Osimo e ha riconosciuto le proprie responsabilità: è stato denunciato per omissione di soccorso, fuga da incidente e lesioni personali colpose. Inoltre, gli è stata ritirata la patente

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Cadono calcinacci dalla galleria, torna regolare la viabilità sulla Statale 16

  • Ladri scatenati, scappano con oro e Rolex: i residenti scendono in strada armati

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • Racconto-choc di una bimba in spiaggia: «Volevano rapirmi». Indagini in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento