Incidenti stradali

Pesaro: anconetano investe e uccide ciclista in via XI Febbraio

Un ragazzo di 24 di Ancona ha travolto e ucciso Stefano Marzocchi, un ingegnere informatico pesarese di 49 anni. La terribile disgrazia è avvenuta mercoledì, in via XI Febbraio, a Pesaro

Un ragazzo di 24 anni di Ancona ha travolto e ucciso Stefano Marzocchi, un ingegnere informatico pesarese di 49 anni. La terribile disgrazia, riportata dal Resto del Carlino, è avvenuta mercoledì, in via XI Febbraio, a Pesaro: il professionista era appena uscito dal lavoro e stava transitando a bordo della sua bici, aveva il semaforo ciclopedonale verde, quando il giovane anconetano, a bordo di una Seat Leon, l’ha investito in pieno, fermandosi venti metri più avanti.

L’ingegnere ha battuto violentemente la testa, e sebbene sia stato portato subito in ospedale è deceduto alle 2 di notte di giovedì, lasciando nel dolore la moglie e la figlia di 18 anni. Il ragazzo, che ha dichiarato di non essersi accorto di nulla, è accusato di omicidio colposo. Il fatto di venire da fuori città e di non conoscere la zona è stato probabilmente il motivo per cui l’autista era convinto di avere la precedenza e non ha rallentato, nonostante il segnale per l’attraversamento delle bici che forse non è stato nemmeno notato. Saranno comunque gli inquirenti a fare luce sulla vicenda.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesaro: anconetano investe e uccide ciclista in via XI Febbraio

AnconaToday è in caricamento