Lunedì, 27 Settembre 2021
Incidenti stradali Jesi / Viale della Vittoria

Jesi: investe una donna sulle strisce pedonali, l’accusa e scappa. Arrestato

Dopo l'investimento invece di soccorrere l'investita l'avrebbe invitata a rialzarsi, convinto che stesse fingendo, per poi lasciarla a terra e abbandonare il luogo dell'incidente. Rintracciato grazie ai testimoni

Investe una donna, l’accusa di stare “fingendo” e scappa. Ieri mattina, intorno alle ore 08.30, sul Viale della Vittoria di Jesi, nei pressi dell’incrocio con via Tornabrocco, una donna di 46 anni, C.Z., residente a Jesi, è stata investita sulle strisce pedonali da una Fiat Multipla condotta da un uomo che poi si è dato alla fuga senza prestare il dovuto soccorso. Secondo le testimonianze raccolte l’uomo inizialmente si sarebbe fermato, ma una volta sceso dalla macchina invece di soccorrere l’investita l’avrebbe invitata a rialzarsi, convinto che stesse fingendo, per poi lasciarla a terra e abbandonare il luogo dell’incidente.
La signora è stata immediatamente condotta al Pronto Soccorso grazie alla solerzia dei testimoni dell’accaduto, e ha riportato fratture multiple e traumi contusivi vari giudicati guaribili in 30 giorni.

I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Jesi, guidati dal Maresciallo Roberto Scarpone, hanno ricostruito l’incidente e, grazie alle testimonianze dei passanti, attorno alle 12 e 30 sono riusciti ad individuare l’investitore, un pensionato 70enne di Jesi che è stato arrestato dai carabinieri operanti per omissione di soccorso e fuga a seguito di incidente stradale, come previsto dalla legge.
L’Autorità Giudiziaria ne ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: investe una donna sulle strisce pedonali, l’accusa e scappa. Arrestato

AnconaToday è in caricamento