menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Soccorsi e polizia locale sul posto

Soccorsi e polizia locale sul posto

Tamponamento a catena, rifiuta il ricovero a Torrette per paura del Covid: «Vado ad Osimo»

Sul posto sono immediatamente giunte anche due pattuglie della polizia locale osimana che, dopo aver aiutato nei soccorsi ai feriti, hanno effettuato i rilievi di legge

Tamponamento a catena e una delle persone coinvolte ha rifiutato il ricovero in ospedale per paura del Coronavirus. E’ quanto successo stamattina ad Osimo, dove una Fiat Tipo condotta da un 39enne di Potenza Picena procedeva su via D’Ancona con direzione Osimo. Ad un tratto si è fermata per svoltare ed entrare in una concessionario. A quel punto è arrivata una Fiat Panda, all’interno della quale c’erano 2 fratelli di Montefano, che si è fermata in attesa che la Tipo effettuasse la svolta. A quel punto però la Panda è stata tamponata da una Opel Astra condotta da un 25enne molisano residente ad Osimo. L’impatto ha generato un tamponamento a catena.

Sul posto due ambulanze della Croce Rossa di Osimo ed una della Croce Gialla di Camerano per soccorrere i feriti. I fratelli sono stati trasportati in codice verde all’ospedale di Osimo mentre il conducente della Tipo, per il quale il 118 aveva decretato il ricovero al Pronto Soccorso di Torrette, ha rifiutato il trasporto per timore di essere contagiato dal Covid, preferendo andare più tardi con i propri mezzi all’ospedale di Osimo. 

Sul posto sono immediatamente giunte anche due pattuglie della polizia locale osimana che, dopo aver aiutato nei soccorsi ai feriti, hanno effettuato i rilievi di legge e gestito la viabilità che per più di un’ora ha richiesto il senso unico alternato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento