Incidente stradale, schianto tra due moto: grave un 16enne

Il centauro che era davanti avrebbe rallentato bruscamente, il giovane che seguiva non ha avuto il tempo di evitare l'ostacolo e ha riportato le ferite più gravi

La Croce Rossa sul luogo dell'incidente

Una moto da cross ha rallentato bruscamente, quella che seguiva l’ha centrata in pieno. Paura questa mattina in via Pastore a Osimo dove è avvenuto un incidente stradale che ha coinvolto due amici di 16 anni, entrambi di Castelfidardo. Un tamponmaneto fra due ruote, dove il giovane tamponato se l’è cavata con delle escoriazioni al braccio. Gravi le condizioni dell’amico, trasportato al Pronto Soccorso dell'ospedale di Torrette in eliambulanza con una grave frattura al braccio e dolori all'altezza della parte addominale.

Erano le 10,30 quando i due stavano tornando a casa dal Mc Donalds di Osimo. Secondo le prime ricostruzioni, i due stavano percorrendo via Pastore in direzione Castelfidardo quando, superata una piccola rampa, la moto da 50cc che era davanti avrebbe frenato per cause ancora in corso di accertamento. L'amico che gli stava dietro non ha potuto evitare l'impatto. Quest'ultimo è stato soccorso dagli operatori della Croce Rossa di Osimo, accompagnato all’eliambulanza che nel frattempo era atterrata nelle vicinanze e portato a Torrette. Il 16enne tamponato è invece stato assistito dall’automedica. Tra le cause dell’incidente non si esclude un problema tecnico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento