Jesi: schianto mortale in via Roma, centauro perde la vita

Un uomo al volante di un furgone avrebbe travolto prima un'auto e poi una moto che la seguiva, facendo sbalzare fuori sella il motociclista, che è finito nel giardino di un'abitazione morendo sul colpo

Incidente mortale in via Roma, a Jesi, attorno alle 13 e 30: un uomo al volante di un furgone avrebbe travolto prima un’auto e poi una moto che la seguiva, facendo sbalzare fuori sella il centauro, un uomo di 55 anni di Sassoferrato, che è finito nel giardino di un’abitazione privata lungo la strada e purtroppo è morto sul colpo.

Sul posto immediatamente i soccorsi del 118, i vigili del fuoco e la polizia municipale, che ora dovrà ricostruire l’esatta dinamica del sinistro ed attribuire le eventuali responsabilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento