Incidenti stradali Jesi

Incidente sulla superstrada, ricostruita la dinamica: Andrea è morto così

Nello schianto sono rimasti coinvolti tre mezzi. A perdere la vita un 52enne che è stato travolto dal tir di una nota azienda di trasporti

Andrea Conti, 52enne di Castelleone di Suasa, è morto mentre stava scendendo dal suo furgone per posizionare il triangolo. Sembra di ora in ora essere più chiara la dinamica del terribile incidente avvenuto questa mattina, poco dopo le 10, lungo la superstrada 76 tra le uscite di Jesi Ovest e Jesi Centro in direzione Fabriano.

LA DINAMICA

Secondo quanto ricostruito dalla Polizia l'uomo, dopo aver allertato le forze dell'ordine del fatto che il suo furgone era in panne, è sceso dal mezzo per posizionare il triangolo. Poco dopo, mentre un suo collega era appena sopraggiunto con la sua auto per aiutarlo, è arrivato a tutta velocità un tir della Bartolini che lo ha centrato in pieno uccidendolo sul colpo. Un impatto tremendo tra il furgone e l'autocarro con il conducente di quest'ultimo che è rimasto incastrato tra le lamiere.

A rimanere feriti anche il collega della vittima, che è rimasto coinvolto nella carambola ed è stato trasportato in codice rosso all'ospedale Carlo Urbani, e appunto l'autista dell'autocarro, trasportato in eliambulanza a Torrette. Per lui una prognosi di 30 giorni per una brutta frattura ad una gamba. La strada è rimasta chiusa per tutta la durata dell'intervento e nel tratto si sono formate lunghe file. 

SERVIZIO IN AGGIORNAMENTO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sulla superstrada, ricostruita la dinamica: Andrea è morto così

AnconaToday è in caricamento