Pedone investito, lo scooter non era né assicurato né revisionato

Lo scooterista rischia sanzioni per 1000 euro e una denuncia per lesioni aggravate. Nel 2018 sono stati 300 i veicoli trovati senza revisione, 100 quelli sequestrati perché non assicurati

l'intervento dopo l'investimento

Travolge un pedone che attraversa sulle strisce pedonali e, quando la polizia locale arriva per i rilievi, gli agenti scoprono che l’investitore viaggiava su uno scooter senza assicurazione e con la revisione scaduta. Ora l’uomo rischia una sanzione di oltre mille euro e una denuncia per lesioni colpose aggravate dalla mancanza di copertura assicurativa. Il brutto incidente, che dovrà essere ricostruito anche grazie alle spycam, è avvenuto alle 19.20 di ieri sera, martedì 18 dicembre, sulle strisce pedonali subito a nord dell’incrocio tra via Flaminia e via Cairoli. Lo scooterista, un 52enne di Falconara, stava viaggiando in direzione Senigallia e, stando ai primi riscontri, ha frenato solo all’ultimo minuto, a ridosso delle strisce pedonali: ha perso il controllo del motociclo che è scivolato sull’asfalto e ha falciato il pedone, un 30enne originario del Bangladesh e regolare in Italia. Entrambe le persone coinvolte sono state trasportate al pronto soccorso di Torrette e il Comando di polizia locale sta attendendo notizie dall’ospedale: se la vittima dell’investimento dovesse aver riportato lesioni giudicate guaribili in almeno 40 giorni, l’investitore sarebbe denunciato d’ufficio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto per il 52enne, che subito dopo l’incidente si è mostrato particolarmente nervoso, è scattato il sequestro del motociclo, un Kymco: dai controlli è risultato che non era né assicurato, né sottoposto a revisione. L’uomo, in ospedale, è stato sottoposto all’alcool test e gli agenti stanno attendendo i risultati. Per ricostruire con certezza la dinamica dell’incidente saranno visionate anche le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza, che già in passato hanno permesso di fare chiarezza su incidenti avvenuti nella zona centrale di via Flaminia. Pensare che la stessa pattuglia intervenuta per l’incidente, pochi minuti prima, aveva sequestrato un altro veicolo, una Fiat Punto, trovata in sosta in centro città: anche questa aveva l’assicurazione scaduta. Il proprietario dovrà sborsare 849 euro di sanzioni. Dall’inizio del 2018 sono stati 300 i veicoli sospesi dalla circolazione perché non sottoposti regolarmente a revisione, una infrazione che comporta una sanzione di 169 euro. Sono stati invece cento i mezzi individuati senza assicurazione, per i quali di norma scatta il sequestro e una sanzione fino a 849 euro. «Dati che testimoniano l’impegno quotidiano sul territorio – è il commento del sindaco Stefania Signorini, che ha la delega alla Polizia locale – e dimostrano che il Comando di polizia locale si sta muovendo nella giusta direzione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento