menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'auto che ha investito la bimba di 2 anni

L'auto che ha investito la bimba di 2 anni

Bimba di 2 anni investita, è in coma: arrestato il conducente ubriaco e senza patente

Il 44enne, insieme a tre amici, continuava a negare di essere alla guida dell'auto: il passeggino è stato scaraventato contro il muro, sfiorata la strage

TRECASTELLI - E’ in coma al Salesi una bambina di 2 anni, investita ieri sera a Passo Ripe, nel territorio di Trecastelli, mentre di trovava nel passeggino a spasso con i genitori in via Aldo Moro, nel centro abitato. A provocare l’incidente è stata un’auto che, arrivando a forte velocità, ha sbandato ed è finita contro un muro. A bordo c’erano 4 stranieri, di cui tre pakistani richiedenti asilo e ospiti del punto d’accoglienza concesso in attesa del riconoscimento dello status di rifugiati. All’arrivo della Polizia stradale, nessuno di loro si è dichiarato alla guida della Peugeot 308 con targa nazionale.

Grazie alle minuziose attività d’indagine, con una serie di accertamenti anche sulle distanze del sedile di guida rapportata all’altezza della persona, la Polstrada ha stabilito che alla guida c’era uno dei tre pakistani, un 44enne, nonostante abbia negato con decisione di essere lui al volante dell’auto: ma era in evidente stato d’ebbrezza e molto agitato, tanto che è stato portato al Pronto soccorso di Senigallia. Il personale intervenuto con il coordinamento del Capoufficio infortunistica unico della Sezione, l’ispettore superiore Baronciani, ha rassicurato le persone presenti e i testimoni, mentre la bambina, scaraventata dall’auto contro il muro insieme al passeggino in cui si trovava, è stata portata d’urgenza al Salesi.

Il conducente, su richiesta del pm Rosario Lioniello, è stato arrestato con la doppia aggravante della guida senza patente e in stato d’ebbrezza, dal momento che il tasso alcolemico era superiore a 1,5 g/l. Proprio perché era privo di patente, è stato anche sanzionato insieme al proprietario dell’auto, un 34enne indiano residente a Serra de’ Conti che lavora in un allevamento della zona. La ricostruzione dell’incidente ha evidenziato che per puro caso la Peugeot fuori controllo, a seguito di una sbandata sulla destra, non ha travolto l’intera famiglia che camminava sul margine della strada, priva di marciapiedi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento