menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luca Silvestrini: lo chef fabrianese non aveva ancora 29 anni

Luca Silvestrini: lo chef fabrianese non aveva ancora 29 anni

Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

Silvestrini, chef fabrianese, avrebbe compiuto 29 anni tra pochi giorni. Avviate le procedure per la donazione degli organi

FABRIANO - Dopo 5 giorni di agonia, ha smesso di lottare Luca Silvestrini, il giovane chef fabrianese vittima del tragico incidente avvenuto venerdì 18 settembre sulla Provinciale del Conero, all’altezza del bivio del Poggio.

Troppo gravi le lesioni riportate nello schianto tra il camper che guidava e una Peugeot. Ieri i medici hanno accertato la morte cerebrale e nella notte all’ospedale di Fabriano sono partite le procedure per il prelievo degli organi, ultimo gesto di grande generosità di una famiglia segnata dai lutti: Luca, infatti, aveva perso negli ultimi anni il papà e la mamma.

Ragazzo generoso e pieno di vita, il cuoco fabrianese avrebbe compiuto 29 anni a ottobre. Lascia le due sorelle e la fidanzata. Sull’incidente, nel quale erano rimaste coinvolte altre tre persone (i due occupanti dell’auto e una 21enne veronese che viaggiava con Luca e un’altra coppia di amici) indaga la polizia locale: alla guida del camper c'era il giovane fabrianese che, dopo l'impatto, è stato sbalzato fuori dal parabrezza, rimanendo schiacciato sotto il peso del caravan. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento