Stava parlando al cellulare quando è stata investita da un'auto

Il primo a soccorrerla un operatore della Misericordia Osimo Soccorso, poi sul posto sono arrivati i volontari della Croce Gialla di Ancona insieme all’automedica

Il pedone soccorso

Stava parlando al cellulare quando è stata investita da un’auto. E’ successo ieri intorno alle 20 in via 29 settembre. La donna di 73 anni stava attraversando la strada proprio all’altezza della statua vicino all’ingresso della Banca d’Italia quando è arrivata una Fiat Punto che l’ha centrata in pieno. Il primo a soccorrerla un operatore della Misericordia Osimo Soccorso, poi sul posto sono arrivati i volontari della Croce Gialla di Ancona insieme all’automedica. La donna, che è sempre stata cosciente, è stata trasportata in ospedale in condizioni non gravi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento