Incidente stradale, esce dal panificio e viene investita da un'auto: muore una pensionata

Sul fatto indaga l’Ufficio Incidenti della Polizia Stradale di Ancona. Subito sequestrata la macchina mentre la Polizia ha avviato un’indagine per omicidio stradale

Foto di repertorio

Esce dal panificio e viene investita mentre attraversa la strada. E’ morta così Mariella Rosi, pensionata anconetana di 65 anni. La donna è stata centrata in pieno da una Fiat Multipla condotta da una 37enne di Agugliano. Sul posto l’ambulanza e l’automedica col medico del 118 che era riuscito a rianimare la donna, poi trasportata al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torrette in gravissime condizioni. Talmente gravi che dopo un’ora, è morta in ospedale. 

E’ quanto accaduto stamattina a Casine di Paterno, frazione di Ancona. Erano circa le 10,45 quando la Multipla della 37enne stava percorrendo via Paterno in direzione Ancona. Non è ancora chiaro il perché della tragedia. Quel che è certo è che la macchina ha investito in pieno la pensionata mentre attraversava la strada, di ritorno dal panettiere dove aveva appena appena fatto spesa. Un colpo violentissimo, al punto che i soccorsi hanno trovato la donna ad almeno 20 metri di distanza dal punto esatto dell’impatto. La donna poi è deceduta alle 11,30. Sul fatto indaga l’Ufficio Incidenti della Polizia Stradale di Ancona. Subito sequestrata la macchina mentre la Polizia ha avviato un’indagine per omicidio stradale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento