Incidente alla Città del Cinema, perde il controllo e si schianta contro un'auto in sosta

L'auto fuori controllo non ha seguito la curva e ha tirato dritto "tagliando" la rotatoria, fino a schiantarsi contro una macchina in sosta a lato di un marciapiede dentro l'area della Città del Cinema

L'auto schianta contro un'altra in sosta alla Città del Cinema

Perde il controllo dell’auto in prossimità della rotatoria, entra nel parcheggio esterno della Città del Cinema e si schianta contro un’auto in sosta. Paura mercoledì sera alla Baraccola. Era circa l’1:00 quando una Honda Crv proveniente da via Albertini ha imboccato la rotatoria di fronte alla Città del Cinema. Avrebbe dovuto svoltare per via Traversa in direzione stadio, ma è successo qualcosa. L’ auto non ha seguito la curva e ha tirato dritto “tagliando” la rotatoria. Chiari i segni lasciati sulla vegetazione al centro della circonvallazione. Poi ha proseguito la sua corsa ad alta velocità fino a schiantarsi contro una Renault Clio parcheggiata lungo il marciapiede, proprio all’ingresso dell’aera park, richiamando l’attenzione dei tanti che, in quei minuti, stavano uscendo dalla sale cinematografiche. Un botto violentissimo, al punto da sbalzare la Renault al di là del marciapiede, rimasta poi incagliata contro un palo di metallo. Sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco di Ancona per mettere prima in sicurezza i mezzi e poi liberare la Renault per mezzo di una sega circolare. 

Sul posto sono arrivati anche i mezzi del 118 che, per fortuna non sono serviti. Illesi i passeggeri della Hyundai: alla guida c’era un anconetano di 63 anni, in compagnia della figlia di 16 anni, seduta sul sedile del passeggero. Quest’ultima è stata soccorsa da alcuni passanti che l'hanno aiutata a scendere mentre il padre, ancora sotto choc, è sceso da solo. Nessuno dei due ha riportato ferite, tanto da rifiutare anche il soccorso in ambulanza. A ricostruire la dinamica dei fatti c’era una pattuglia della Polizia Stradale di Ancona. Anche grazie ad alcune testimonianze, i poliziotti hanno potuto capire di più su quanto accaduto. Da una prima analisi parrebbe che il 63enne si sia distratto dopo aver notato la figlia addormentata a lato e così non ha imboccato la rotatoria, tirando dritto e scardinando un segnale stradale. Cartello che avrebbe danneggiato il carter insieme ad una parte meccanica dello sterzo, impedendo al guidatore di modificare la propria direzione. L’auto era fuori controllo e ha finito la sua corsa solo quando ha incontrato la Renault in sosta. Poi la botta. Là dove in quel momento, per fortuna, non passava nessuno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento