Contromano a folle velocità, poi carambola contro un'auto e si ribalta

Lo schianto intorno alle 20.45 di giovedì sera. Sul posto la Croce Verde di Cupramontana, i vigili del fuoco, l'automedica del 118 e la Polizia stradale

I vigili del fuoco al lavoro sul luogo dell'impatto

Grave incidente giovedì sera lungo via Cannegge, alle porte di Castelplanio. Un uomo sulla quarantina è rimasto ferito dopo che la sua auto si è ribaltata ad alta velocità. Sul posto è intervenuta l'ambulanza della Croce Verde di Cupramontana, l'automedica del 118, la Polizia Stradale ed i vigili del fuoco.

La dinamica

L'automobilista ferito era alla guida della sua Alfa Romeo 147 e proveniva da Jesi, quando improvvisamente ha invaso la corsia opposta, dove in quel momento stava sopraggiungendo un uomo con la sua compagna a bordo di una Alfa Romeo Giulietta (foto in basso). Quest'ultimo ha sterzato all'ultimo per evitare l'impatto frontale ed è stato colpito su un lato, finendo poi fuori strada. L'altra auto invece ha continuato la sua corsa, finendo prima al lato della carreggiata e poi ribaltandosi più volte. L'automobilista, di circa 40 autoincidenteviacannegge-2anni, è rimasto incastrato tra le lamiere e per estrarlo i vigili del fuoco hanno dovuto utilizzare la motosega. Intervenuti anche gli operatori della Croce Verde di Jesi e l'automedica del 118. Il ferito è stato poi caricato sulla barella e portato in ospedale. E' sempre stato cosciente, anche se visibilmente provato dal forte impatto. Gli altri due automobilisti invece hanno lamentato solamente alcuni dolori alle spalle ed alla schiena, ma sono scesi autonomamente dal loro abitacolo. Sul posto anche la Polizia stradale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento