Giovedì, 17 Giugno 2021
Incidenti stradali

Incidente alla Caffetteria: il giovane sotto effetto di stupefacenti

Secondo quanto risulterebbe dalla notifica della chiusura delle indagini stava guidando sotto l'effetto di stupefacenti il 24enne coinvolto nell'incidente mortale che uccise Daniela Palmieri

Un'immagine dell'incidente (foto Gianni Coppari)

Secondo quanto risulterebbe dalla notifica della chiusura delle indagini stava guidando sotto l’effetto di stupefacenti D. M., il 24enne di Chiaravalle al volante della Golf che il 23 novembre scorso alla Caffetteria, sulla variante Ancona – Falconara, si è schiantata contro la Honda CR-V di Daniela Palmieri, 49 anni, madre di due figli, morta sul colpo.

Come riportato dal Messaggero, il giovane fu trovato dai soccorritori con una siringa ancora conficcata nella gamba, mentre nell’abitacolo sono stati rinvenuti diversi medicinali contro la dipendenza da droghe, un flacone vuoto di metadone e 23 pasticche con lo stesso principio attivo del metadone. Le accuse nei confronti del giovane sono molto gravi: omicidio colposo e guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.

L’INCIDENTE. Lo schianto è avvenuto alle 12 e 30 circa dal 23 novembre: la vittima stava tornando dall’ospedale di Torrette e 200 metri dopo lo svincolo con la statale 76 è avvenuto l’impatto contro la Golf, che proveniva dal senso opposto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente alla Caffetteria: il giovane sotto effetto di stupefacenti

AnconaToday è in caricamento