Volo choc dallo scooter sulla strada-groviera, ragazza all'ospedale per una buca

La diciottenne portata a Torrette in codice rosso dopo 60 metri di strisciata sull'asfalto ridotto in condizioni vergognose

La Flaminia è in attesa di manutenzione

Sessanta metri di strisciata sull’asfalto-colabrodo dopo essere piombata in una buca, una delle tante che costellano la Flaminia, ridotta in condizioni vergognose e ancora in attesa di manutenzione straordinaria. E’ finita all’ospedale in codice rosso una diciottenne dopo il volo-choc dal suo scooter. Era piena di escoriazioni e ha riportato politraumi e diverse fratture, ma non è in pericolo.

La dinamica

L'incidente è avvenuto ieri (sabato 29 giugno) attorno alle 9,30 stava percorrendo la Flaminia in direzione Ancona quando, superato l’incrocio con via Conca e arrivata all’altezza del supermercato Lidl, è incappata in un avvallamento ed è caduta rovinosamente, senza coinvolgere altri veicoli. Gli automobilisti di passaggio hanno subito fermato il traffico e prestato i primi soccorsi, in attesa dell’arrivo dell’automedica del 118. La giovane è stata portata al vicino ospedale di Torrette con un codice di massima gravità, anche se è rimasta sempre cosciente. Sul posto è intervenuta la polizia municipale che attende l’esito degli esami sullo stato psico-fisico della diciottenne per completare il quadro degli accertamenti.

L'appalto infinito 

L’incidente si è verificato nel tratto della Flaminia per il quale la Giunta a dicembre ha deliberato lavori di massima urgenza per ragioni di sicurezza. L’appalto da 800mila euro è stato aggiudicato a un impresa edile della provincia di Latina, con un ribasso d’asta del 21,29%. Il cantiere, secondo le previsioni iniziali, doveva essere avviato i primi di giugno, dunque siamo già in ritardo rispetto alla tabella di marcia che prevede il completamento dell’opera di bonifica e rifacimento integrale dell’asfalto, nel tratto fra il bypass della Palombella e l’incrocio con via Conca, entro 120 giorni. Non è partito neppure l’altro appalto, quello da 380mila euro netti per il tratto fra il bypass e piazza Rosselli, congelato da oltre un anno perché la ditta aggiudicataria era stata sottoposta a sequestro nell’ambito di un’inchiesta giudiziaria sugli appalti truccati. Dopo mesi la situazione si è sbloccata e sarà proprio la stessa ditta ad eseguire i lavori, si spera entro l’estate. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento