rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Incidenti stradali

Michele e Giovanni, padre e figlio morti sull'A14: erano diretti a Senigallia per lavoro

Il 56enne e il 32enne, contitolari di una ditta artigianale che lavora per un cantiere navale di Fano, erano diretti a Senigallia per lavoro, quando la Lancia Y sulla quale viaggiavano, per cause in via di accertamento, si è ribaltata più volte sulla carreggiata

Sono Michele e Giovanni Ascione, padre e figlio, le due persone decedute ieri sull'A14. Il 56enne e il 32enne, contitolari di una ditta artigianale che lavora per un cantiere navale di Fano, erano diretti a Senigallia per lavoro, quando la Lancia Y sulla quale viaggiavano, per cause in via di accertamento, si è ribaltata più volte sulla carreggiata, dopo lo scontro con una Yaris.

A bordo con loro c'era anche un operaio, rimasto ferito gravemente nell'incidente ed è attualmente ricoverato all'ospedale di Ancona. Ferita anche la ragazza che era alla guida della Yaris, trasportata dall’elisoccorso a Torrette e in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita. I corpi senza vita sono stati portati all'obitorio di Fano e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michele e Giovanni, padre e figlio morti sull'A14: erano diretti a Senigallia per lavoro

AnconaToday è in caricamento