Direttissima del Conero, l'auto non ha dato la precedenza: il 24enne resta grave

E' ancora in prognosi riservata il giovane centauro che mercoledì sera si è schiantato con una Ford Focus che proveniva da Camerano e che, per svoltare ad un benzinaio, ha invaso la corsia della motocicletta

La moto del 24enne dopo lo schianto frontale

Restano gravi le condizioni di L. R., il 24enne di Camerano che mercoledì sera stava tornando a casa lungo la direttissima del Conero, in sella alla sua moto quando ad un tratto, all’altezza del Centro Distribuzione Coal, ha trovato una Ford Focus sulla sua traiettoria. Impossibile evitarla. Il giovane si è schiantato contro il parabrezza dell’auto per poi fare un volo di circa 30 metri lungo l’asfalto. E oggi, dopo i primi rilievi dei Carabinieri di Osimo, supportati dai colleghi della caserma di Loreto, sembra chiaro come la Ford Focus, guidata da un 39enne di origini libiche e residente ad Ancona, gli avesse tagliato la strada. Ha rallentato mentre procedeva in direzione Ancona per impegnare il centro della carreggiata e svoltare a sinistra nell’area sosta di un distributore di benzina. Proprio in quel momento, dalla part opposta, arrivava la moto. 

Il ragazzo è ancora ricoverato all’ospedale regionale di Torrette e le sue condizioni restano critiche, tanto che i medici non hanno ancora sciolto la prognosi che, appunto, rimane riservata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento