L'auto sfonda la ringhiera e precipita nel cortile, paura per una donna

L'incidente è avvenuto all'alba di oggi, la conducente ha parlato di un guasto all'impianto frenante. Il cortile privato non aveva vie d'accesso e i soccorritori si sono calati dall'alto

Auto nel cortile in via della Pergola

I freni non funzionano, la Lancia Musa sfonda la ringhiera e precipita nel cortile di un ambulatorio di via della Pergola. Di certo, al momento c’è solo l’immagine della vettura scura piombata giù per un paio di metri alle 6 di sabato mattina. La cinquantenne alla guida, portata a Torrette in condizioni di media gravità, ha spiegato l’incidente con un guasto all’impianto frenante. Cause e dinamica sono ancora in fase di accertamento.

L’incidente è avvenuto all’angolo tra via di Santa Margherita e via della Pergola. L’automobile è piombata nel cortile di un ambulatorio veterinario in un punto dove i soccorsi erano tutt’altro che agevoli. Sul posto è intervenuta un’ambulanza della Croce Gialla di Ancona, insieme al personale medico e ai vigili del fuoco. Sono stati questi ultimi ad estrarre la donna dalla vettura utilizzando una scala a pioli. Il cortile infatti, vista l'ora, non aveva vie d’accesso aperte e per i soccorritori è stato necessario calarsi dall’alto. La donna è quindi stata stabilizzata dal personale medico, posizionata su una barella spinale e issata con l’aiuto di alcune cinghie. La conducente ha riportato diversi traumi al torace dovuti all’impatto, ma non rischia la vita. L’area è stata messa in sicurezza con del nastro bianco e rosso intorno ai resti della cancellata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Il titolare ubriaco serve i clienti, il questore chiude il bar: «Ritrovo di pregiudicati»

  • Addio a Attilio Sciarrillo, titolare della farmacia di via Ascoli Piceno

Torna su
AnconaToday è in caricamento