Fa strike di auto e si dà alla fuga, ma una testimone vede tutto: pirata in trappola

Grazie alla prontezza di riflessi della passante, che ha annotato il numero di targa, la polizia è risalita all'autore dell'incidente

Foto di repertorio

Era finito contro tre auto in sosta, danneggiandole pesantemente, poi era si era dato alla fuga. A distanza di giorni è stato rintracciato e denunciato l’autore dell’incidente avvenuto alle 20,40 del 15 gennaio scorso in via Cristoforo Colombo.

L’uomo, diretto in via Maggini, all’altezza dell’incrocio con via Ascoli Piceno aveva sbandato all’improvviso verso destra, centrando tre veicoli parcheggiati regolarmente a margine della carreggiata. Invece di fermarsi, il conducente ha proseguito la sua corsa, ma non ha fatto i conti con una testimone che ha visto tutto, ha annotato il numero di targa del pirata e ha chiamato la polizia. Sul posto è intervenuta una Volante della questura per i rilievi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La targa apparteneva ad una Renault Megane, il cui proprietario risultava residente a Taranto, ma domiciliato ad Ancona con la famiglia. A distanza di 8 giorni dall’incidente, il veicolo è stato rintracciato e portava i segni dell’impatto con gli altri veicoli, ma nel frattempo era stato fatto riparare da un meccanico perché aveva riportato la rottura dello sterzo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento