Mercoledì, 28 Luglio 2021
Incidenti stradali

Incidente sull'Asse, c'è un testimone: «Ho visto l'auto fare inversione»

A sostenerlo è un testimone oculare che davanti agli inquirenti ha confermato le ultime ricostruzioni della dinamica

L’automobile coinvolta nell’incidente che martedì ha tolto la vita al finanziere Claudio Di Matteo stava tentando l’inversione a U sull’asse. A sostenerlo è un testimone oculare che davanti agli inquirenti ha confermato le ultime ricostruzioni della dinamica. Dichiarazioni che saranno confrontate con i dati raccolti sul luogo dell’incidente. Sempre secondo la testimonianza, la Lancia Y stava percorrendo il viadotto in direzione Baraccola tenendosi sulla corsia di destra. Improvvisamente, all’altezza di Brecce Bianche, si sarebbe spostata sulla sinistra per rientrare nella carreggiata opposta sfruttando l’interruzione del guardrail.

Voci che erano circolate già dai primi minuti dell’incidente, ma che ora compaiono nero su bianco sulle carte di un’inchiesta che vede la conducente 73enne accusata di omicidio stradale. Lo stesso pm Andrea Laurino aveva sollecitato possibili testimoni a fornire la loro versione. Detto fatto. Gli investigatori hanno ascoltato anche le due bambine di 11 e 14 anni che si trovavano a bordo dell’utilitaria e alle quali la donna faceva da babysitter. Le nebbie su come siano andati i fatti che hanno spezzato la vita al 42enne motociclista sembrano insomma diradarsi. Di Matteo, a bordo della sua moto, aveva appena superato il tunnel che segue l’uscita di Brecce Bianche. All’improvviso si è schiantato contro la lancia Y. L’impatto contro la parte anteriore sinistra della macchina, all’altezza della ruota, lo ha sbalzato a terra. Di Matteo ha perso subito conoscenza e i numerosi tentativi di rianimazione degli operatori della Croce Rossa di Ancona non sono stati sufficienti a strapparlo alla morte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sull'Asse, c'è un testimone: «Ho visto l'auto fare inversione»

AnconaToday è in caricamento