Ancora un incidente al porto: operaio vola da una nave e finisce in mare

E' accaduto nel cantiere navale Crn. L'uomo è in gravi condizioni

foto d'archivio

Ancora un incidente sul lavoro al porto. Proprio nel giorno in cui è stato dato l’ultimo saluto a Luca Rizzeri, il 34enne ucciso lunedì dalla cima spezzata di una nave, un operaio di una ditta esterna si è gravemente infortunato al cantiere navale Crn: è volato da un’altezza di 7-8 metri ed è finito in mare. Ora si trova ricoverato all’ospedale di Torrette in gravi condizioni: ha rischiato l'annegamento ed ha riportato un trauma facciale. 

Si tratta di un 46enne romeno che, secondo le prime informazioni, stava svolgendo lavori di carpenteria su uno yacht in costruzione quando, per cause in corso di accertamento, è precipitato nel vuoto, finendo in mare. Si ipotizza che abbia perso l'equilibrio, ma non è escluso che abbia avuto un malore. E’ accaduto attorno alle 17,30. A lanciare l’allarme è stato un collega che si è tuffato in mare e l'ha recuperato, per poi caricarlo su un gommone del cantiere navale con l'aiuto di altri operai. 

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, la Capitaneria di porto, la polizia e il 118 con l’automedica, oltre all'ispettorato del lavoro. E’ stato trasportato in codice rosso a Torrette da un’ambulanza della Croce Rossa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Malore alla guida in A14, poi l'incidente: 48enne ricoverato in gravi condizioni

Torna su
AnconaToday è in caricamento