rotate-mobile
Cronaca

Gru inabissata dopo l'incidente in piattaforma, in quattro a processo per omicidio colposo

Si aprirà lunedì, davanti al tribunale di Ancona, il procedimento con imputati anche responsabili Eni per la morte dell'operaio Egidio Benedetto. Durante il trasbordo di una bombola il macchinario si era spezzato

ANCONA – Erano in corso manovre per un trasbordo di una bombola quando la gru sulla quale stava lavorando un operaio abruzzese si era spezzata facendo cadere la cabina, con lui dentro, in acqua. L'uomo, 63 anni, esperto gruista, morì intrappolato. In quattro adesso dovranno affrontare un processo per concorso in omicidio colposo e lesioni. L'incidente è quello avvenuto il 5 marzo del 2019, sulla piattaforma Eni “Barbara F.”, a 32 miglia al largo tra Ancona e Falconara, in acque internazionali. Quella mattina a perdere la vita era stato Egidio Benedetto, di San Salvo, in provincia di Chieti. I sommozzatori dei vigili del fuoco lo avevano individuato ancora nella cabina della gru, caduta in acqua per un cedimento strutturale. Era sommerso a 70 metri di profondità. Nell'incidente erano rimasti feriti anche due operai. La gru era in movimento, ancorata alla piattaforma, stava eseguendo delle operazioni di carico, un trasbordo di un bombolone di azoto, quando avrebbe avuto un cedimento strutturale, finendo in mare con dentro l'operaio, dipendente Eni, che la manovrava. Sotto c'era una imbarcazione d'appoggio, una supply vessel, con due persone a bordo rimaste ferite, operatori di una società di Ravenna (uno di Catania e l'altro di Bari).

In quattro sono stati rinviati a giudizio e lunedì si aprirà il processo davanti al giudice Corrado Ascoli. Imputati l'armatore e il comandante della nave che si trovava sotto la piattaforma e il direttore della piattaforma Eni con il legale rappresentante Eni all'epoca dei fatti. Dopo l'incidente la pm Irene Bilotta aveva aperto un fascicolo e coordinato le indagini poi svolte da Capitaneria di Porto e reparto Aeronavale della guardia di finanza. Oltre alle quattro persone fisiche a processo c'è finita anche la società Eni, per violazioni amministrative relative alla sicurezza sul posto di lavoro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gru inabissata dopo l'incidente in piattaforma, in quattro a processo per omicidio colposo

AnconaToday è in caricamento