menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ambulanza che lascia il cantiere il giorno dell'incidente

L'ambulanza che lascia il cantiere il giorno dell'incidente

Impalcatura crollata al cantiere Isa, è morto uno degli operai feriti: aveva 41 anni

"Come già denunciato, ci si trova nuovamente a fare i conti con l’ennesima morte sul lavoro: un operaio che ha attraversato mezzo mondo per provare a guadagnarsi un futuro dignitoso" dicono dai sindacati

Era seduto sul ponteggio collegato alla nave che stavano dipingendo quando l’impalcatura ha ceduto ed è caduto da un’altezza di diversi metri. Era il più grave dei 4, tanto che arrivò al Pronto Soccorso dell’ospedale regionale di Torrette di Ancona in eliambulanza con un grave trauma cranico. Dopo 3 settimane di coma è morto Alam Magbaul, operaio di 41 anni che anni fa aveva lanciato la sua famiglia in Bangladesh per trovare lavoro in Italia. 

A dare la notizia è la Segreteria Provinciale della FIOM di Ancona insieme alla CGIL territoriale, che, alla luce dei fatti avvenuti lo scorso 20 ottobre al cantiere Isa di Ancona, pongono un problema: “Come già denunciato, ci si trova nuovamente a fare i conti con l’ennesima morte sul lavoro: un operaio che ha attraversato mezzo mondo per provare a guadagnarsi un futuro dignitoso, non farà ritorno alla propria famiglia a causa di precarie condizioni di sicurezza sul lavoro. Da tempo, vengono denunciate le carenze riguardanti le condizioni di lavoro all’interno del mondo degli appalti nella cantieristica  anconetana; pochi passi in avanti sono stati fatti nonostante  le  denunce del sindacato e gli impegni formulati. La FIOM e la CGIL di Ancona esprimono cordoglio per quanto avvenuto e metteranno in campo tutte le azioni legali e di mobilitazione affinché vengano individuate le responsabilità di quanto accaduto all’interno del cantiere ISA Palumbo. Il sindacato chiede di superare  tutte le difficoltà burocratiche così da  permettere alla moglie del lavoratore defunto di arrivare finalmente in Italia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento