Cade dalla scala mentre lavora ad un impianto d'allarme, è grave un 41enne

Sul posto anche una pattuglia dei Carabinieri per capire che cosa sia successo mentre l’anconetano era sulla scala ad un’altezza di circa 4 metri

Foto di repertorio

Stava lavorando all’impianto di allarme a casa di un amico quando ha perso l’equilibrio ed è cascato dalla scala battendo la testa. E’ grave un anconetano di 41 anni, trasportato in codice rosso al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torrette. I fatti sono avvenuti nel primo pomeriggio quando l’uomo si era recato a casa di un amico a Candia per effettuare dei lavori ad un impianto di allarme la cui centralina si trovava in alto, sulla parete esterna della villetta che dà sul giardino. Non è ancora chiaro che cosa sia successo. Fatto sta che l’uomo è caduto all’indietro e ha battuto la testa con violenza contro un tombino di cemento. 

Pochi minuti dopo le 14 è scattato l’allarme al Pronto Intervento che ha mobiliato l’ambulanza della Croce Rossa di Ancona, il medico del 118 e l’equipaggio dell’eliambulanza con il rianimatore. Tutti sul posto per prestare le prime cure al 41enne che, dopo la botta, aveva riportato un trauma cranico e perso coscienza. Una volta stabilizzato è stato trasportato a Torrette in codice rosso ed è entrato subito in Sala Emergenza. Sul posto anche una pattuglia dei Carabinieri per capire che cosa sia successo mentre l’anconetano era sulla scala ad un’altezza di circa 4 metri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento