Incidente di Candia: Simone è uscito dal coma

Si è svegliato dal coma farmacologico Simone Cellottini, l'ex calciatore 19enne dell'Ancona 1905 rimasto coinvolto nel terribile incidente sulla strada che da Candia conduce al Pinocchio

Si è svegliato dal coma farmacologico Simone Cellottini, l’ex calciatore 19enne dell’Ancona 1905 rimasto coinvolto nel terribile incidente della vigilia di Natale occorso sulla strada che da Candia conduce al Pinocchio.

Secondo quanto riportato dal Messaggero, le prime parole di Simone che avrebbe rivolto ai medici sabato mattina, al momento del suo risveglio, sono state: “Potrò tornare a camminare?”. E le notizie, da questo punto di vista, lasciano ben sperare: già da martedì, infatti, il giovane atleta potrebbe cambiare reparto e iniziare la riabilitazione.

Commossa e felice la famiglia: il ragazzo ha subito riconosciuto i genitori e ha chiesto notizie sulla nipotina di 9 mesi, la figlia di sua sorella. Felicità anche fra gli amici di Simone, che si sono affollati all’ospedale nella speranza di poterlo salutare.

L’INCIDENTE. La sera della Viglia Simone perde il controllo dell'auto poco prima dell’incrocio che precede la rotatoria di Candia e finisce contro un albero: in seguito al fortissimo impatti il motore del mezzo si stacca volando sull'asfalto, mentre la Punto gira su se stessa per poi finire giù nella scarpata, una caduta di almeno venti metri. Purtroppo non è finita: nella caduta Simone viene sbalzato fuori dal veicolo ed è finito fuori dell'abitacolo, fra i rami di un albero. Recuperato con fatica viene portato d’urgenza a Torrette, dove i medici gli riscontreranno una frattura delle gambe, un trauma cranico e un trauma toracico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento