Droga dall’Ecuador: nell’inchiesta anche un commerciante della Vallesina

Il blitz dei carabinieri della Compagnia di Jesi, coordinati dal capitano Mauro Epifani, è scattato ieri mattina. Nell'appartamento dell'uomo non è stata trovata droga, ma i militari hanno rinvenuto 50mila euro in contanti

Nel lunghissimo elenco di persone coinvolte nell’operazione antidroga condotta dal Comando generale dell'Arma dei Carabinieri su scala nazionale e internazionale – si parla di centinaia di persone identificate, decine di mandati di cattura e perquisizioni domiciliari – spunta il nome di B.P., un commerciante 41enne residente a Maiolati Spontini.

L’inchiesta, coordinata dalla procura di Genova, ha identificato e stroncato un traffico internazionale di sostanze stupefacenti –  in modo particolare di cocaina – proveniente dall'Ecuador: le indiscrezioni riportate da fonti investigative, parlano del sequestro di oltre 600 kg di cocaina, per un giro d’affari di diversi milioni di euro. Anche la Procura di Ancona è al lavoro sul caso.

Il blitz dei carabinieri della Compagnia di Jesi, coordinati dal capitano Mauro Epifani, è scattato ieri mattina. Nell’appartamento dell’uomo non è stata trovata droga, ma i militari hanno rinvenuto 50mila euro in contanti, dei quali si dovrà stabilire la provenienza. Gli inquirenti dovranno ora cercare di capire se e quale ruolo il commerciante avesse nel traffico internazionale di stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento